• Armi e reperti storici al mercatino, due denunciati

    (ANSA) – BOLOGNA, 28 SET – Denunciati a piede libero dai
    Carabinieri di Saludecio e da quelli del Nucleo tutela
    patrimonio culturale che ieri, durante un controllo agli
    espositori della manifestazione ‘Il Vecchio e l’Antico’ a San
    Giovanni in Marignano, nel Riminese, hanno rinvenuto, in loro
    possesso, oggetti atti ad offendere e oggetti di interesse
    storico culturale detenuti illecitamente. Protagonisti della
    vicenda, un cittadino cesenate 57enne e un cittadino pesarese
    81enne.
        Il primo è stato ritenuto responsabile di detenzione abusiva
    di armi dopo essere stato trovato in possesso di 8 pugnali con
    punta acuminata di varia lunghezza; di una mazza ferrata con
    sfera a cinque aculei; di una scimitarra della lunghezza di 24
    centimetri; di un coltello a scatto della lunghezza di 10
    centimetri e di una lama tagliente.
        Il secondo, invece, è stato accusato di impossessamento
    illecito di oggetti di interesse storico culturale dopo essere
    stato trovato in possesso di una moneta da venti assi in oro di
    epoca romano repubblicana; di una moneta di epoca romana; di 3
    monete in oro di epoca greca; di 5 monete in bronzo di epoca
    alta medioevale di area bizantina; di 23 monete in bronzo e
    leghe di epoca pre-romana; 38 monete di epoca romana; 5 monete
    in bronzo di origine araba e di un elemento in metallo in forma
    circolare, illegibile. I reperti, posti sotto sequestro, sono
    custoditi in attesa dell’effettuazione degli eventuali
    accertamenti peritali di rito. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte