Arte più accessibile a Parma, due musei su podio nazionale

(ANSA) – PARMA, 21 MAG – L’arte è più accessibile a Parma
grazie al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico e al Museo
Diocesano che con un progetto congiunto si sono aggiudicati il
secondo posto, tra i migliori cinque, nel bando promosso dal
Comune di Parma nell’ambito di Parma Capitale Italiana della
Cultura 2020-2021, in partnership con l’Istituto per i Beni
artistici, culturali e naturalistici dell’Emilia-Romagna ‘Cultura per tutti, cultura di tutti’.
    I candidati dovevano proporre idee, prodotti, eventi e
servizi pensati in ottica digitale e multiculturale, capaci di
aprire le porte dei musei regionali a particolari categorie di
pubblico come giovani, famiglie, anziani, persone con disabilità
fisica o cognitiva, stranieri e residenti. Sono state 43 le
iniziative presentate a livello nazionale.
    Il progetto ‘Insieme al Museo’ è rivolto a una fruizione da
parte di persone con deficit cognitivi e ai loro caregiver:
familiari, assistenti domiciliari, operatori. Al Museo Diocesano
e al Museo d’Arte Cinese visitatori ‘speciali’ e caregiver
verranno accolti e guidati da operatori culturali formati per
far apprezzare la visita al museo restituendo loro la capacità
di esprimersi ed interagire sfruttando altri canali comunicativi
grazie all’esperienza multisensoriale. Il percorso si articolerà
come una visita guidata negli spazi espositivi: al termine verrà
fornito ai partecipanti un piccolo album fotografico delle opere
viste o dei luoghi visitati e sarà proposta una sosta-caffè.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte