Borsa: Milano (+1%) tiene con Europa, bene A2a, soffre Mps


La ripartenza di Wall Street che ha ben digerito i dati sull’inflazione Usa di settembre aiuta tutta le Borse europee, partite chiaramente in positivo. Non si discosta dal trend Piazza Affari, con l’indice Ftse Mib che cresce dell’1%, riducendo i guadagni dell’avvio.
    Tra i titoli principali della Borsa di Milano il migliore è A2a che sale del 3,3% provando a raggiungere quota un euro, con Diasorin in rialzo del 2,6% e Recordati del 2,4%. Tra le banche forte Unicredit in aumento di due punti percentuali, con Intesa che cresce dell’1,5%.
    In marginale aumento Tim (+0,5%), il cui Cda si riunisce oggi per discutere il rinvio della trattativa con la cordata Cdp sulla rete, mentre viaggia in calo marginale (-0,4%) Leonardo.
    Ancora in difficoltà Mps in vista dell’aumento di capitale, con il titolo che non riesce a fare prezzo di ingresso in calo teorico del 12%.
    Spread piuttosto stabile a quota 240, con il rendimento del Btp a 10 anni al 4,6%. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte