BORSELLINO. MORRONE: PAESE VUOLE VERITA’, SALDEZZA E FIDUCIA IN ISTITUZIONI

Roma, 19 luglio. “C’è unna frase attribuita a Paolo Borsellino che mi ha sempre molto colpito: ‘forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri’. Qui si dice tutto: mai abbassare la guardia nei confronti della criminalità organizzata, no alla retorica celebrativa ma ricerca della verità di cui siamo orfani da troppo tempo e consegnare alle giovani generazioni modelli positivi di servitori dello Stato per evitare il decadimento della nostra società, oggi purtroppo in crisi di identità e di principi, dove sacrificio, senso di responsabilità e coraggio sembrano diventati disvalori. A trenta anni di distanza dall’uccisione di due grandi italiani, Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, e delle loro scorte, avvenuta in una stagione densa di eventi rimasti troppo spesso oscuri, questo Paese ha bisogno di verità, di saldezza, di ritrovare la fiducia nelle Istituzioni. E’ l’obiettivo che tutti dovremmo porci e la strada finalmente da imboccare”.
Così in una nota il parlamentare della Lega Jacopo Morrone.

Lascia un commento