Champions: Maccabi Haifa-Juventus


In campo Maccabi Haifa-Juventus e Copenaghen-Manchester City

Vincere per continuare a sperare, è questa l’unica strada che ha la Juventus in Champions League. “Il nostro obiettivo è quello, andremo in Israele per cercare i tre punti e poter puntare ancora alla qualificazione”, il pensiero di Rabiot alla vigilia della trasferta contro il Maccabi Haifa. Allegri è alla ricerca della strada per uscire dalla crisi: “In questo momento bisogna tirare fuori qualcosa in più, dobbiamo farlo tutti – dice il tecnico – e non dobbiamo pensare di stravolgere il mondo: serve più attenzione nei dettagli e nei momenti della partita, non possiamo più commettere certi errori”. Già, perché la Juventus sembrava aver superato il periodo critico con le due vittorie di fila tra Bologna e Maccabi all’andata, poi il nuovo crollo a San Siro: “Non bisogna mai illudersi, purtroppo è stato fatto ma adesso abbiamo l’opportunità per rialzarci in piedi – continua l’allenatore – e bisogna vivere di cose pratiche e di realtà: dobbiamo metterci attenzione, cuore e passione”. Adesso i bianconeri rischiano seriamente l’eliminazione, per il momento Allegri non vuole pensarci: “Siamo consci dell’importanza della partita, siamo consapevoli che non sarà per nulla facile giocare in Israele – aggiunge il tecnico – perché c’è un ambiente caldo e perché loro hanno messo in difficoltà il Psg per 70 minuti: hanno buone qualità tecniche e ottimi tiratori, per vincere servirà una grande prestazione ed essere molto più compatti e attenti”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte