Comitato Civico a difesa dell’ospedale S.Famiglia Novafeltria sul Reparto Oncologia

Oncologia Novafeltria

È da ottobre che l’infermiera del DH oncologico di Novafeltria,Franca Bucci ha annunciato la sua meritata pensione.

Si è scelto il bando di mobilità, peraltro scaduto ad aprile scorso.

Naturalmente a fine mandato Franca ha goduto delle ferie rimanenti lasciando in reparto una sola infermiera con esperienza, accompagnata da un Oss.

Basterebbe già questo per comprendere la difficoltà di operare in un reparto così delicato senza aver pensato ad una organizzazione preventiva.

E invece no.

Ad oggi rimane una sola infermiera.

La mobilità sposta ma toglie in altri reparti.

Non si assume e si continua a soffrire: reparti, personale e pazienti.

Il nostro servizio di DH oncologico in questi anni ha purtroppo aumentato l’ utenza e non solo in proporzione all’incidenza delle malattie ma soprattutto perché molti utenti residenti in bassa valle  scelgono proprio il piccolo DH del S.Famiglia per curarsi.

È possibile che ogni volta dobbiamo subire l’incapacità di organizzarsi per tempo e che chi dovrebbe occuparsene non lo faccia?

Alle nostre preoccupazioni sul ” e se l’unica infermiera ora in reparto, è costretta ad essere assente per qualche problema ,come facciamo?” C’è stato risposto che il reparto di Rimini è a disposizione e ben organizzato.

Allora non ci siamo capiti per niente.

 Comitato Civico a difesa dell’ospedale S.Famiglia” Novafeltria.