Coronavirus: infermieri davanti Regione, vogliamo rispetto

(ANSA) – TORINO, 20 MAG – Le mani incatenate, sacchi
dell’immondizia addosso al posto dei camici, buttati per terra.
    E’ la protesta degli infermieri del Nursind andata questa
mattina in scena in piazza Castello, a Torino, davanti al
palazzo della Regione Piemonte. Un flash mob organizzato per
denunciare le condizioni di lavoro degli ultimi mesi e chiedere
il giusto riconoscimento economico per quanto fatto, fino ad ora
soltanto promesso dalla Regione.
    “Siamo qui per chiedere conto delle vostre promesse – hanno
detto i manifestanti dando lettura di un documento – I nostri
sono stipendi inadeguati, nessun bonus e nessun premio sanerà le
nostre perdite, ma un segnale di rispetto lo pretendiamo”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte