Coronavirus, positivi a Qingdao, la Cina lancia test di massa su 9 milioni di persone

La Cina lancia una campagna di 5 giorni per completare i test di massa sul Covid-19 su gli oltre 9 milioni di residenti della città portuale di Qingdao, nella provincia orientale di Shandong, dopo il rilevamento accertato domenica di sei casi di coronavirus, saliti a 9 secondo i media locali, e di 6 asintomatici.

Le infezioni sono state collegate al Qingdao Chest Hospital, in base a quanto riferito in una nota dalla Commissione sanitaria municipale, secondo cui 5 distretti saranno passati al setaccio in 3 giorni e l’intera città “entro 5 giorni”. 

In Messico, una donna di 54 anni è risultata la prima persona ad essere stata infettata sia dal Covid-19 che dal virus H1N1 (chiamata influenza A in Francia nel 2009). Lo hanno riferito le autorità sanitarie locali. “La donna soffriva di malattie autoimmuni, con una storia di cancro e obesità, oltre a malattie polmonari croniche”, ha detto Jose Luis Alomia, direttore dell’Epidemologia presso il Ministero della Salute, durante una conferenza stampa.

La paziente ha presentato sintomi alla fine di settembre che l’hanno portata al ricovero presso l’Istituto Nazionale di Nutrizione. I medici hanno definito le sue condizioni stabili. Il Messico è il quarto paese più colpito dalla pandemia Covid-19, con 83.781 morti e circa 817.503 contagi, secondo gli ultimi dati ufficiali. 

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte