Dopo arresto provoca incidente con auto Cc, tre feriti

I carabinieri lo avevano arrestato per maltrattamenti alla zia, presso la quale abitava dopo essere stato allontanato dalla casa dei genitori, sempre per maltrattamenti. Caricato sulla ‘gazzella’ per essere portato in caserma, durante il tragitto avrebbe opposto una violenta resistenza arrivando a danneggiare il plexiglas che lo separava dai sedili anteriori e mettere le mani addosso al conducente, che ha perso il controllo dell’auto finita fuori strada. E’ l’antefatto dell’incidente avvenuto verso le due della scorsa notte sulla Bazzanese, a Ponte Ronca di Zola Predosa, nel Bolognese. Protagonista dell’episodio è un 19enne, cittadino italiano di origine nordafricana. Nell’incidente che ha provocato sono rimasti feriti in tre: lo stesso 19enne, che ha avuto 7 giorni di prognosi per un trauma cranico e una lesione a un ginocchio, e i due carabinieri che erano sui sedili anteriori, guaribili in 7 e 10 giorni. Il giovane è stato arrestato, oltre che per i maltrattamenti alla zia, anche per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte