Fmi, politica bilancio non contrasti con quella monetaria


I governi devono tutelare le famiglie e basso reddito e assicurare il loro accesso al cibo e all’energia ma anche anche mantenere una politica di bilancio rigorosa in modo che non sia in contrasto con quella monetaria.

    Lo afferma il Fmi nel Fiscal Monitor sottolineando che “il consolidamento di bilancio invia un forte segnale sul fatto che c’è un allineamento nella lotta all’inflazione e questo riduce i rialzi dei tassi necessari per mantenere ancorate le aspettative di inflazione”.

    Per quanto riguarda l’Italia il Fondo prevede che il debito pubblico italiano continuerà per i prossimi anni la sua parola di calo e, nel 2027, si attesterà al 142,5% del pil. Il deficit scenderà al 3% del pil nel 2025.


Fonte originale: Leggi ora la fonte