G7: impegno delle banche centrali per la stabilità dei prezzi


Le banche centrali del G7 sono fortemente impegnate a centrare la stabilità dei prezzi, in linea con i loro mandati. Continuano a monitorare l’impatto delle pressioni dei prezzi sulle aspettative di inflazione e “continueranno a calibrare appropriatamente” la loro politica. Lo afferma il G7 dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali. “L’aggressione della Russia sta causando significative disagi all’economia, alimentando lo stress sull’economia globale che aveva appena iniziato a riprendersi dalla pandemia. Chiediamo alla Russia di mettere immediatamente fine alla guerra brutale e ingiusta”. Ribadito anche l’impegno a sanzioni coordinate in risposta dell’aggressione della Russia: “restiamo impegnati alla loro attuazione e restiamo vigili” contro chi cerca di aggirarle e a stare accanto all’Ucraina per tutto il tempo necessario e a sostenere le necessità finanziarie di Kiev. ” Di fronte alle sfide poste dall’invasione della Russia, il G7 non solo non farà compromessi ma intensificherà i suoi sforzi per centrare gli obiettivi sul clima.”


Fonte originale: Leggi ora la fonte