Ghirelli: “La Rappresentativa Lega Pro una palestra di vita”

(ANSA) – ROMA, 21 MAG – Il 22 maggio 1960, esattamente 60
anni fa, nasceva la Rappresentativa di Lega Pro, la Nazionale di
Serie C. “E’ una data che segna la storia del nostro calcio –
spiega Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro – che ha
percorso con gli anni, i sogni di giovani che hanno calcato
palcoscenici prestigiosi. L’emergenza Covid-19 non ci ha
permesso di tagliare la torta e ringraziare con questo gesto
tutti coloro che hanno vestito la maglia della rappresentativa e
tutti gli allenatori che l’hanno guidata. Il ricordo non si è
fermato. La Rappresentativa della Lega Pro non è solo calcio e
crescita tecnica, ma anche palestra di vita per i giovani e
offre loro formazione e condivisione di valori. Sono tante le
iniziative sociali che hanno visto protagonisti i nostri azzurri
ed è stata fondamentale l’esperienza Universiade”.
    La storia degli azzurri della C è ‘fermata’ nel Museo Artemio
Franchi, nella sede della Lega Pro, a Firenze, con il
gagliardetto che racconta il primo ingresso in campo e la prima
vittoria. Gli azzurri, guidati da Giuseppe Galluzzi, sconfissero
la Tunisia per 4-0. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte