• Gravina: “Il Grande Torino simbolo di unità nazionale”

    (ANSA) – ROMA, 04 MAG – “Il Grande Torino sarà per sempre uno
    straordinario simbolo di unità nazionale. La tragedia di Superga
    ha reso immortali coloro che, attraverso il calcio, aiutarono a
    pacificare e a rilanciale un’Italia divisa e provata dalla
    guerra”. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina,
    ricorda, 71 anni dopo, la leggendaria squadra granata che venne
    cancellata di fatto, ma non dalla memoria, nella sciagura di
    Superga.
        Il 4 maggio 1949 l’aereo che stava riportando a casa il
    Torino, dopo un’amichevole disputata a Lisbona contro il
    Benfica, si schiantò sulla collina di Superga. Nell’incidente
    persero la vita le 31 persone presenti sul velivolo (27
    passeggeri e 4 componenti dell’equipaggio) e l’Italia intera
    pianse lo squadrone granata, capace di vincere cinque scudetti
    consecutivi e i cui giocatori rappresentavano la colonna
    portante della Nazionale azzurra. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte