‘Il Maggiore Tom’, corto per la donazione di midollo osseo


Si intitola ‘Il Maggiore Tom’ il cortometraggio che punta a sensibilizzare sul tema della donazione di midollo osseo, con il contributo di ADMO. Il film breve, che sarà presentato sabato fuori concorso alla Festa del cinema di Roma, racconta la storia vera di Andrea Farinacci, un paziente ricoverato presso il Policlinico Tor Vergata, un ragazzo che ha lottato per la vita ma non ce l’ha fatta. Di lui si ricordano la forza e il coraggio e il forte desiderio di sensibilizzare sulla donazione del midollo osseo. Era affetto da una malattia ematologica che richiedeva come terapia curativa il trapianto di cellule staminali. Attraverso la sua famiglia, i suoi numerosi amici, l’associazione ADMO e i social, Andrea ha creato una grande rete di solidarietà con il nickname Maggiore Tom. L’obiettivo ora è di portare avanti questo compito da lui iniziato seguendo quanto da lui indicato nel suo testamento: “Continuate a donare, continuate a tipizzare e continuate a sensibilizzare per tutti i Maggiori Tom!”.
Il cortometraggio sarà utilizzato negli incontri che ADMO farà nelle scuole e nelle università per informare ragazzi e ragazze e tutta la popolazione in generale sulla donazione del midollo osseo. La missione ultima dell’associazione è sensibilizzare alla donazione delle cellule staminali ematopoietiche con l’obiettivo di far aumentare sempre di più il numero dei donatori iscritti al registro italiano perché questo permetterebbe di salvare molte vite.
Alla presentazione alla Festa di Roma parteciperanno anche Fabrizio Moro e Angelica Massera. Il cortometraggio è prodotto da Andrea Torre in collaborazione con Synart Production e Movi Production.


Fonte originale: Leggi ora la fonte