Nel 2021 spesi 1 mld e 400 mln in contenuti video-televisivi


(ANSA) – ROMA, 14 OTT – È di oltre 1.400 milioni il costo
totale di produzione di contenuti originali video-televisivi in
Italia nel 2021 (esattamente 1.420-1.470 milioni) con una
crescita rispetto al 2017 del +37%. È quanto emerge dal 4/o
Rapporto sulla produzione audiovisiva nazionale
dell’Associazione Produttori Audiovisivi, illustrato oggi dal
presidente Giancarlo Leone nell’ambito del Mia-Mercato
Internazionale Audiovisivo.
    Sono gli investimenti in serie e film per la TV e il Vod, si
legge nel Rapporto, la componente principale del valore della
produzione audiovisiva originale. Si tratta anche della
componente che ha registrato la crescita maggiore fra il 2017 e
il 2021 (+62%), seguita per dimensioni d’investimento dal
segmento dell’intrattenimento e degli altri generi (documentari,
programmi di attualità e approfondimento, talk show, magazine
culturali etc.).
    “Se gli attuali trend di mercato, caratterizzati da un forte
aumento della domanda nazionale e internazionale, saranno
confermati – ha spiegato Leone – si prevede una crescita
significativa degli investimenti in serie e film per la tv e il
Vod, che dovrebbe basarsi per i prossimi quattro anni su un Cagr
pari al 5%”. Una decelerazione, quindi, “ma è normale – commenta
– Ci stiamo avvicinando al plateau”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte