Presenze e pernottamenti con il segno più anche sul 2019 a Verucchio

nizio 2022 con il sorriso per il turismo verucchiese: nei primi cinque mesi crescono presenze e pernottamenti non solo nei confronti del 2021, 

ma anche del 2019, ultimo anno pre Covid. 

La sindaca Stefania Sabba: “Premiato il nostro impegno fatto di interventi 

per rendere la cittadina sempre più bella e accogliente e i ricchi calendari di eventi e appuntamenti: al lavoro per fare ancora di più ed essere pronti al grande ritorno degli stranieri grazie all’aeroporto e alle rotte internazionali”

“I numeri dell’Ufficio Statistica della Regione Emilia Romagna sui flussi turistici dei primi cinque mesi del 2022 sono da un lato una bella boccata d’ossigeno e un pieno d’entusiasmo nel difficile periodo che stiamo vivendo fra pandemia e guerra in Ucraina e dall’altro una bellissima conferma delle scelte compiute da questa amministrazione e da quella che l’ha preceduta: Verucchio, da anni nel circuito dei Borghi più belli d’Italia e Bandiera Arancione, fa infatti registrare un incremento d’appeal anche rispetto al pre Covid”. La sindaca Stefania Sabba legge con un pizzico d’orgoglio il report sugli arrivi e le presenze in provincia di Rimini nel periodo 1 gennaio-31 maggio

Sotto la lente

In provincia di Rimini si sono registrati 551.338 turisti italiani (+170,9% sul 2021 e -27,5% sul 2019) e 93.808 turisti stranieri (+344,1% sul 2021 e -45,7% sul 2019), mentre i pernottamenti sono stati complessivamente 1.778.814, il 146,1% in più di dodici mesi fa e il 27% in meno dell’ultimo anno pre pandemia.Un dato figlio di una serie di fattori quali ad esempio la riapertura solo di recente dell’aeroporto di Miramare e la ripresa graduale delle rotte internazionali su cui incide notevolmente la guerra in Ucraina.

Anche Verucchio ne ha ovviamente risentito, ma il ritorno prepotente degli italiani e la loro crescita hanno bilanciato ampiamente la perdita degli stranieri e fatto segnare numeri complessivamente dal segno più in controtendenza con le medie provinciali. Nei primi cinque mesi del 2022 sono stati infatti 2966 gli arrivi dal Belpaese, il 28.3% in più del 2021 ma anche lo 0,1% in più rispetto al 2019, mentre dall’estero hanno visitato la nostra cittadina in 348, il 135% in più di dodici mesi fa e il 25,6% in meno del 2019. Il totale recita 3314 presenze, con un incremento del 34,7% sul 2021 e un calo di appena il 3,4% sul pre pandemia.

Passando ai pernottamenti, la situazione è ancora migliore: sono stati infatti 5.208 quelli dei turisti italiani nei primi cinque mesi dell’anno, il 41,8% in più del 2021 e il 22,2% in più di tre anni fa. Vi si aggiungono i 762 degli stranieri (+256,1% sul 2021 e -20,6% sul 2019) per un totale di 5970 pernottamenti: il 53,6% in più di dodici mesi fa ma anche e soprattutto il 14,3% in più del pre Covid.

“Subito dopo il nostro insediamento annunciammo un’ulteriore implementazione delle azioni a vocazione turistica, evidentemente i tanti interventi per rendere sempre più bello e accogliente il borgo storico e l’intero comune e i tantissimi eventi, le iniziative culturali, i calendari degli appuntamenti che hanno nel Museo Civico Archeologico e nella Rocca Malatestiana le punte di diamante stanno dimostrandosi sempre più attrattivi nei confronti di chi non vive a Verucchio ma programma una bella visita alla nostra realtà. Questo non può che stimolarci a fare sempre più, in sinergia con il territorio perché è dalla rete dei tesori della vallata che possono nascere ancora pmaggiori opportunità per tutti” conclude la sindaca Sabba.

 

Lascia un commento