Rimini. Escherichia coli nelle acque di balneazione: ecco dove è scattato il divieto di balneazione

Scatta il divieto di balneazione: il 26 di luglio in seguito a un campionamento delle acque programmato da Arpae, i risultati hanno evidenziato come i valori degli escherichia coli fossero al di sopra dei valori limite fissati dalla legge. Vietata dunque la balneazione:

Bellaria nei tratti foce Vena 2, foce Uso. Rimini: Torre Pedrera. Pedrera Grande Sud e Cavallaccio; Viserbella, la Turchia; Viserba, la Sortie e Spina Sacramora; Rivabella, Turchetta; Rimini, foce Marecchia e Ausa; Bellariva, Colonnella 1 e 2; Marebello, Istituto Marco Polo; Miramare, Roncasso e Rio Asse. Riccione: Fogliano Marina, Porto canale, colonia Burgo e foce Marano. Misano Adriatico: rio Alberello e rio Agina. Cattolica: foce del Conca e del Ventena. In corso le nuove analisi di parte di Arpae per verificare la qualità delle acque ed, eventualmente, estendere o sospendere il provvedimento.

Lascia un commento