Rimini. Rubano in un minimarket colpendo subito dopo il titolare con un pugno: arrestati dalla Polizia

Rubano in un minimarket colpendo subito dopo il titolare con un pugno: arrestati dalla Polizia di Stato.

 

Nelle prime ore della mattinata del 28 luglio 2022 la Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto due ragazzi albanesi per il reato di Rapina Impropria Aggravata e Continuata in Concorso.

Nello specifico, alle ore 01.30, una volante della Polizia di Stato è intervenuta in Viale Regina Margherita poiché al Numero di Emergenza 112 – NUE era arrivata una chiamata dal titolare di un minimarket che riferiva di aver subito una rapina.

Giunti sul posto i poliziotti prendevano contatti con il richiedente, il quale dichiarava che poco prima tre ragazzi, dopo aver prelevato della merce dagli espositori del negozio collocati all’esterno dello stesso, si davano alla fuga senza pagarla. Vista la scena, il titolare del minimarket immediatamente li inseguiva e, subito dopo averli raggiunti, veniva colpito con un pugno.

A questo punto i tre ragazzi si allontanavano nuovamente per poi ritornare presso il negozio con dei bastoni di legno che lanciavano contro il titolare e il suo dipendente, dandosi ancora una volta alla fuga.

I poliziotti quindi, dopo aver ottenuto una breve descrizione dei tre soggetti, perlustrando la zona, rintracciavano e fermavano i presunti autori del reato poco distante dal posto dove erano avvenuti i fatti.

In considerazione dei fatti accaduti, i due soggetti maggiorenni venivano tradotti nel carcere di Rimini a disposizione dell’autorità Giudiziaria competente, mentre il terzo ragazzo, risultato essere minorenne, veniva denunciato in stato di libertà.

Si ricorda che nei confronti delle persone indiziate ed imputate vige la presunzione di innocenza.

 

Lascia un commento