Salvini in Senato con la cravatta “anti-droga”: “Sarà una priorità”


È iniziata oggi la nuova legislatura, la diciannovesima della Repubblica italiana. Matteo Salvini, rieletto senatore, è arrivato oggi in Aula per prendere parte ai lavori per l’elezione del presidente e c’è grande impegno da parte di tutti gli esponenti per tenere le redini della coalizione. Come riferiscono fonti della Lega, Matteo Salvini “conferma grande ottimismo e piena sintonia con gli alleati“.

La scelta del look per la prima seduta del nuovo Senato non è stata casuale per il leader della Lega, che ha scelto di indossare la cravatta della comunità Incontro di don Pierino Gelmini, in prima linea nella lotta alla droga. Matteo Salvini in questo modo ha voluto lanciare un messaggio forte su quale sarà la linea di condotta della coalizione della nuova legislatura, durate la quale il tema del contrasto agli stupefacenti “è e sarà una priorità“.

Il centrodestra “darà prova di compattezza e unità. Roberto Calderoli è un grande, conosce bene il regolamento ma se c’è da fare un passo di lato lo facciamo“. Così ha dichiarato Matteo Salvini arrivando questa mattina a Palazzo Madama insieme a Roberto Calderoli. Sono stati tra i primi a entrare nell’Aula insieme agli altri esponenti della Lega.

Al di là dell’impegno contro le droghe espresso in maniera chiara da Matteo Salvini e che sarà una delle direttrici che seguirà il prossimo esecutivo, in queste ore il tema centrale è comunque un altro per la coalizione, ossia l’elezione del presidente del Senato. Il leader della Lega, appena rientrato in Aula, ha avuto un colloquio con Silvio Berlusconi.

Dopo qualche minuto, i due leader sono stati avvicinati da alcuni senatori di FI e Lega. Si tratta del secondo incontro tra i due nella giornata di oggi. Il primo si è tenuto pochi minuti prima dell’ingresso nell’emiciclo. Un’altra prova dell’unione della coalizione nel giorno in cui si mettono le basi per la nascita del nuovo esecutivo.


Fonte originale: Leggi ora la fonte