SANTARCANGELO. Parco Carracci, in via di conclusione il primo stralcio dei lavori di riqualificazione

 

La vice sindaca Fussi: “Nei prossimi giorni la riapertura del parco, in autunno la seconda parte dell’intervento di rigenerazione”

È praticamente concluso il primo stralcio dell’intervento di rigenerazione urbana del parco Carracci, che nei prossimi giorni sarà temporaneamente riconsegnato alla cittadinanza prima della ripresa dei lavori in autunno/inverno, periodo più adatto alle piantumazioni e agli altri interventi di carattere naturalistico.

Sono in gran parte ultimati, infatti, i lavori effettuati dall’impresa Professional workers srl di Borghi per la rigenerazione urbana dell’importante area verde – quasi 5.000 metri quadrati – situata tra le vie Ferrara, Felici e Mazzini, a poca distanza dalla via Emilia, che ha mantenuto l’assetto originario valorizzando gli elementi che caratterizzavano l’innovativo progetto di fine anni ’70 e armonizzando quelli nuovi con l’esistente.

In dettaglio, l’intervento di rigenerazione da circa 100mila euro ha migliorato l’accessibilità dell’area eliminando le barriere architettoniche: i due ingressi pedonali, infatti, sono stati dotati di rampe d’accesso per il superamento dei dislivelli, mentre è stato realizzato un sentiero che attraversa il parco, rivestito con una pavimentazione permeabile e non sdrucciolevole, oltre a percorsi-guida per persone non vedenti.

L’area verde è stata delimitata per impedire la sosta non regolamentata, mentre la vegetazione sarà rinnovata a partire dal prossimo autunno. Il campo da basket è stato completamente rifatto con la realizzazione di una pavimentazione superficiale in resina colorata di giallo, rosso e blu, mentre le parti in cemento ammalorate della gradonata sulla collinetta sono state sostituite.

Già installata la seduta speciale con pannelli solari per la ricarica di dispositivi via usb e predisposizione per la connessione wi-fi in tutto il parco, che sarà implementata prossimamente come la sostituzione degli arredi in legno esistenti. Tutti i corpi illuminanti, infine, sono stati rinnovati e sostituiti con elementi led a basso consumo e maggiore potenza.

“Nei prossimi giorni, o al più tardi la prossima settimana, dopo la conclusione del primo stralcio di lavori e il taglio dell’erba restituiremo il parco alla città, che potrà fruirne liberamente anche nel momento in cui verrà completato l’intervento, visto che le ultime lavorazioni interesseranno solo alcune parti dell’area verde” dichiara la vice sindaca, assessora ai Lavori pubblici e all’Ambiente Pamela Fussi. “Questo progetto si inserisce nel percorso di valorizzazione e rinnovamento dei parchi di Santarcangelo, ai quali si aggiungerà anche la nuova area verde del Macabucco. Il Carracci, in particolare, è un parco storico e centrale di Santarcangelo, molto frequentato da residenti e altri cittadini – conclude la vice sindaca – che abbiamo voluto rigenerare con massima attenzione all’accessibilità, alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico”.

Nel frattempo, sempre sul fronte dei lavori pubblici, per ripristinare il manto stradale in seguito a lavori ai sottoservizi è partita l’asfaltatura di un tratto della SP13 “Uso” compreso indicativamente tra il distributore di carburante e l’intersezione con via Canonica: nei circa 400 metri interessati dall’intervento, dalle ore 7,30 alle 18 fino a venerdì 29 luglio o comunque alla fine dei lavori, saranno in vigore il limite di velocità a 30 km/h e il senso unico alternato regolato da impianto semaforico o da movieri se necessario per rendere più fluida la circolazione stradale.

Lascia un commento