Tennis: direttore torneo Melbourne, Djokovic “adorerebbe” venire


(ANSA) – MELBOURNE, 12 OTT – Novak Djokovic “adorerebbe”
poter giocare il prossimo Australian Open a gennaio, ha detto
fatto sapere il direttore del torneo del Grande Slam Craig
Tiley, esortando il giocatore e le autorità del paese a lavorare
per una soluzione. Il serbo, che non è vaccinato contro il
Covid-19, fu espulso dall’Australia alla vigilia dell’edizione
2022, lo scorso gennaio.
    “Ho trascorso un po’ di tempo con Novak alla Laver Cup.
    Abbiamo parlato in generale. Ha detto che ovviamente gli sarebbe
piaciuto tornare in Australia (l’anno prossimo, ndr) ma sa che
alla fine sarà il governo federale a decidere”, ha detto Tiley a
The Età.
    Ad oggi, Djokovic resta bandito dal Paese per tre anni. Ma
una finestra di opportunità potrebbe esistere con il cambio di
governo, guidato dal primo ministro laburista Anthony Albanese
in sostituzione del conservatore Scott Morrison. Nella stagione
in corso, Djokovic ha vinto di nuovo Wimbledon, ma è stato
costretto a rinunciare agli Australian Open e agli US Open a
causa del suo status di non vaccinato. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte