Ucraina: arriva kit adesivi per tastiera, favorisce integrazione


(ANSA) – ROMA, 13 OTT – In seguito all’emergenza in Ucraina
sono arrivate in Italia 171.000 persone di cui circa 50.000
minori. I bambini vengono ospitati in Italia nei centri di
accoglienza, ma la prima grande barriera per il loro inserimento
è l’impossibilità di comunicare: non sono infatti disponibili
interpreti e i computer, primo mezzo di facile utilizzo, hanno
la tastiera in alfabeto latino. Per far fronte a questo
problema, Save the Children, insieme all’agenzia creativa We Are
Social, ha studiato, disegnato e prodotto “The Welcome
Stickers”, un kit di adesivi per adattare ogni tastiera
all’alfabeto cirillico.
    “The Welcome Stickers”, che è compatibile con tutte le tipologie
di computer, agevola la comunicazione dei bambini ucraini
favorendo la loro integrazione, affinché ognuno di loro abbia la
possibilità di esprimersi almeno attraverso la scrittura.
    “Il progetto ‘The Welcome Stickers’ nasce con uno scopo
semplice, chiaro e anche molto importante: rendere la vita e
l’arrivo in Italia più facile per tanti bambini che oggi si
trovano nel nostro Paese, dopo essere fuggiti dagli orrori della
guerra. La tecnologia ha un ruolo fondamentale per abbattere
barriere sociali, linguistiche e geografiche, per questo il kit
si rivela fondamentale per aiutarli ad esprimersi. I kit sono un
piccolo contributo per garantire il diritto allo studio di
questi minori, che stanno tutt’ora arrivando”, commenta
Francesco Graziani, coordinatore progetti area emergenze di Save
the Children.
    Save The Children ha iniziato la distribuzione dei primi 500 kit
The Welcome Stickers nei centri di accoglienza a Roma. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte