VERUCCHIO. La nuova Piazza Malatesta al rush finale e riaprono diversi spazi e servizi: assegnata la Farmacia

 

Il restyling di Piazza Malatesta inizia il rush finale con il ritorno al transito su via San Martino e la riqualificazione viene accompagnata da tutta una serie di riaperture di spazi e servizi: assegnata la Farmacia a una professionista marchigiana, nell’ex edicola tabaccheria una Galleria d’Arte temporanea, l’ex Piada Style torna piadineria ristorantino con richiesta di tabacchi e valori bollati e l’ex Barcaccia è al centro di una trattativa avanzatissima in cui ha giocato un ruolo propulsivo l’amministrazione comunale e che porterà a un’ulteriore ampliamento dei servizi sulle 24 ore a vantaggio dell’intera collettività

Con il trasferimento del cantiere sul lato municipio e la riapertura di via San Martino al transito veicolare, è scattato questa mattina il rush finale per l’intervento di restyling a 360 gradi di Piazza Malatesta. Opera da 200.000 euro che procede a pieno ritmo nei tempi stabiliti.

“Se il meteo continuerà ad assisterci, il nuovo arredo sarà completato come da cronoprogramma entro i primi giorni di giugno e la “nuova” Piazza Malatesta sarà inaugurata qualche giorno dopo” conferma l’amministrazione, che annuncia nell’occasione il riutilizzo e la riapertura di tutta una serie di spazi che si affacciano sul cuore rinnovato del capoluogo: “Qualche settimana fa, la Regione Emilia Romagna ha assegnato la Farmacia e una professionista marchigiana, che ha ora a disposizione 180 giorni per definire il tutto e aprire appunto nuovamente con la piena operatività sostituendosi all’attuale Dispensario Farmaceutico. Già dalle prossime settimane, l’ex edicola-tabaccheria sotto il porticato diventerà invece una Galleria d’Arte temporanea e un giovane verucchiese di ritorno da una lunga esperienza all’estero riaprirà l’ex Piada Style all’angolo della piazza come piadineria-ristorantino completamente rinnovato e ci ha comunicato di aver anche richiesto i servizi tabaccheria e valori bollati”.

Ma le novità non sono finite. “Anche l’ex Barcaccia, con le sue tre vetrine quasi all’ingresso di via Sant’Agostino, è al centro di una trattativa avanzatissima in cui ha giocato un ruolo propulsivo l’amministrazione comunale e che porterà a un’ulteriore ampliamento dei servizi sulle 24 ore a vantaggio dell’intera collettività. L’intervento di riqualificazione pensato per rendere piazza Malatesta una vera piazza-salotto è accompagnato da una vivacità che auspicavamo e che non può che confortare la bontà della scelta compiuta”.

Lascia un commento